Cavolo fiorentino e salsicce

La ricetta l’ha avuta la mi’ mamma da un’ortolana al mercato. La caratteristica principale è l’uso del cavolfiore fiorentino, questo ha un’infiorescenza leggermente più piccola di quello comune e ha delle foglie molto più grandi, che rimangono più vicine alla palla, con una costola più morbida e un sapore più delicato e gradevole. È molto difficile da trovare.

Per 6-8 salsicce servono due cavoli, una cipolla rossa e un barattolo di pelati da 400g (o pomodori freschi ovviamente).

Soffriggere la cipolla in olio bono e aggiungere il cavolo intero. Dopo 10-15 minuti aggiungere il pomodoro, dopo che ha preso il bollore aggiungere le salsicce spellate. Cuocere tappato fino a quando il torsolo del cavolo è morbido. Si può regolare l’acidità del pomodoro col bicarbonato.

Renaiolo

Foto