Contorni

Proposte di contorni tradizionali toscani, preparate con tanto amore da Simone de Il BoccaTV. Tutti ingredienti sani e genuini, da consigliare ai vostri amici vegani e vegetariani ma non solo!

240 – Frissoglia… più leggera di una foglia

La frissoglia è un contorno tipico della campagna di Lucca. Non si trovano molte informazioni relative a questo antico piatto, a parte il fatto che qualcuno lo assimili alla famosa ratatouille francese e che sia uno dei contorni più presenti nei ristoranti della zona.

06 – Carciofi ritti… il dottore l’ha prescritti

I carciofi ritti, cioè dritti, che stanno su, sono un buonissimo contorno o anche secondo di terra tipicamente toscano, dove i carciofi sono da sempre consumati con grande voracità.

08 – Cavolo strasci’ato… goduria der palato!

Il cavolo strasci’ato, così chiamato perché durante la cottura viene strusciato, spiaccicato nella padella in modo che diventi quasi una crema molto grossolana, è una specialità livornese nata nel dopoguerra quando le risorse di cibo erano molto limitate ed ogni piccolo pezzo di terra coltivabile veniva preso d’assalto per piantarvi i pochi ortaggi disponibili. Tra questi il cavolfiore, protagonista del piatto.

20 – Stufato di carciofi e lattuga… mai più ‘na ruga

Lo stufato di carciofi e lattuga è un piatto di origine ebraico-livornese. Come è noto, molti furono i gruppi ebraici in questa città, dove sbarcarono a seguito della Costituzione Livornina. Livorno infatti è da sempre stata molto tollerante verso le diverse culture permettendo così che vi fosse una mescolanza unica nelle tradizioni e nella cucina.

35 – Stufato di carciofi e baccelli… in forma e più belli!

Altra ricetta salutare, vegana, adatta a tutti: lo stufato di carciofi e baccelli. Sfruttando le benefiche proprietà di questi ingredienti si prepara un piatto delizioso, adatto sia come secondo piatto che come contorno. Lo stufato di carciofi e baccelli è una ricetta livornese molto antica, si preparava quando le altre risorse erano limitate e a disposizione vi erano soltanto pochi ortaggi.

94 – Fagioli cotti sotto la bietola… nemmeno il tempo li sgretola!

I fagioli cotti sotto la bietola sono una particolare ricetta ebraica che si è persa nel tempo. Questo perché il piatto richiede una lunga preparazione, dal momento che si utilizzano i fagioli secchi i quali vanno lasciati cuocere lentamente affinché acquistino la giusta morbidezza e sprigionino il loro sapore.

127 – Asparagi alla fiorentina… boni anche di mattina!

Gli asparagi alla fiorentina sono un delizioso contorno, molto semplice e saporito, che deriva da una tradizione gastronomica piuttosto povera; in particolare è una ricetta che si è soliti preparare nella città di Firenze. Si tratta di un modo di consumare gli asparagi – ortaggi incredibilmente benefici per l’organismo, basti pensare alle loro proprietà diuretiche – insieme all’uovo, per conferire ancora più gusto alla ricetta.

155 – Bruschetta toscana e crostini misti… cosi boni un l’ho mai visti!

La bruschetta toscana e crostini misti sono un tris di crostini tipici della Toscana a base di pochi ingredienti, semplicissimi e gustosi. I tre crostini in questione sono appunto la bruschetta toscana, con dell’olio extravergine d’oliva, un crostino al pomodorino fresco e aglio e infine uno con salsiccia e stracchino. In pochi minuti l’antipasto è servito.

175 – Fagioli secchi lessi… non ci sono compromessi!

Fagioli secchi lessi. Beh, fin qui niente di originale – si potrebbe pensare- e invece questo è uno dei tanti piatti della tradizione che il Bocca spiega e prepara nella sua personale versione. In questo caso si tratta del suo metodo di preparazione dei fagioli secchi senza prima averli tenuti in ammollo.

195 – Carciofi in umido… robe da brivido!

I carciofi in umido sono una tipica ricetta del Mugello, regione situata a Nord-Est di Firenze. In realtà, come sottolineato più e più volte, i carciofi rientrano fra gli ortaggi più apprezzati in tutta quanta la Toscana e che, per questo, trovano molteplici realizzazioni: da sformati a sughi per pasta, da risotti a contorni. Il piatto proposto dal Bocca può alternativamente essere un contorno o una seconda portata.