Secondi piatti toscani di terra, di pesce. Tante ricette tipiche della nostra terra, la Toscana. Primi piatti toscani consigliati dal cuoco livornese più famoso del web: Simone de Il BoccaTV. Tanta ironia labronica e tanti sapori genuini tutti da scoprire.

279 – Tonno alla livornese… beato chi lo prese

Il tonno alla livornese è un piatto molto saporito e un’ottima alternativa di cucinare questo pesce gustoso e salutare. Il tonno alla livornese si prepara in poco tempo e con pochi ingredienti.

269 – Polpo in galera… bel tempo si spera!

Il polpo in galera è un piatto tipico dell’Isola d’Elba. È un piatto molto semplice da preparare poiché richiede pochissimi passaggi non troppo elaborati. La cottura del polpo richiederà un po’ di tempo, infatti è abbastanza lunga, ma questo permetterà alla carne del polpo di diventare morbidissima e di assorbire tutti i profumi.

267 – Sogliola alla mugnaia… non ti serve la mannaia!

La sogliola alla Mugnaia è un secondo piatto leggero e delicato che si sposa benissimo con il purè di patate o con un’insalata verde fresca. La sogliola, è inoltre, un pesce che si presta ad essere cucinato in molti modi diversi: sfilettata, alla griglia, fritta oppure al vino bianco.

248 – Polpo briao… anche i gatti fanno miaooo!

Il polpo briao o “ir porpo bria’o” è una delle più antiche ricette livornesi, che ha origini dalla tradizione marinara della città labronica. Composta da ingredienti semplici e genuini come: polpo fresco, sale, aglio, odori, olio extra vergine di oliva e una buona dose di vino rosso.

01 – Baccalà alla livornese… perlomeno ‘n chilo al mese!

Il baccalà è uno dei tanti alimenti poveri delle cucine popolari; basti pensare alle numerose versioni che sono state proposte e interpretate nei secoli da molte regioni italiane: alla vicentina, alla lucana, alla cosentina, alla siciliana…  Il Bocca ha pensato bene di realizzare quella della sua città, Livorno, in una ricetta semplice e gustosa: il baccalà alla livornese.

04 – Seppie in zimino… ce ne vole ‘n ballino!

Le seppie in zimino, ovvero cucinate con la bietola precedentemente lessata, sono un altro gran bel piatto importato dalla Liguria ed entrato a far parte della cucina livornese. È una ricetta molto antica ma sempre attuale che mai si perderà nel tempo essendo infatti semplice, gustosa e poco dispendiosa.

18 – Cee (ceche) finte… ma convinte

Le cee finte sono l’ennesimo esempio di quanto il livornese sia in grado di trovare, con quell’ironia disincantata che gli appartiene, un nome ad un piatto che delle cee ha soltanto la finzione. Innanzitutto per cee si intendono le ceche, ossia delle anguille non ancora adulte che è proibito pescare.

19 – Cozze ripiene… un boccone ti conviene

Ricetta antica che ha subito variazioni nel corso del tempo, le cozze ripiene dapprima venivano preparate con il lesso avanzato, in seguito, lo si è sostituito con il macinato, diventando un po’ più un lusso. A Livorno piace unire sapori di mare e di terra e questa ricetta ne è l’esempio: alle cozze – che dai livornesi vengono chiamati datteri -, si aggiunge il ripieno di carne, e lo si fa cuocere nella salsa.

28 – Moscardini con patate… da mangianne a bidonate!

Come sappiamo Livorno è una città di mare e per questo molto legata ad esso anche nella cucina. I moscardini con patate sono un ottimo secondo piatto a base di questi piccoli polpi chiamati appunto moscardini che certamente lascerà tutti i commensali piacevolmente sorpresi per la semplicità degli ingredienti e per i sapori così ben definiti.

34 – Baccalà sotto il pesto… se un lo mangi sei da arresto!

Si è già parlato della fortuna del baccalà a Livorno nella ricetta del baccalà alla livornese. Adesso è la volta di un altro modo di gustare questo pesce tipico della cucina labronica: il baccalà sotto il pesto.