Primi e Minestre

Primi piatti toscani di terra, di pesce, vegani e vegetariani. Tante proposte Made in Tuscany di primi piatti, consigliati dal cuoco livornese Simone Bocca de Il BoccaTV. Ironia, bontà e tanti bei sapori per i vostri palati, sono assicurati!

03 – Il vero cacciucco alla livornese… l’appetito mi riprese!

Il cacciucco è il piatto di mare per eccellenza della cucina livornese. Non è altro che una zuppa composta da diverse qualità di pesci. La ricetta originaria del cacciucco tradizionale sembra prevedesse sedici specie ittiche.

10 – Minestra di pesce… anche se ‘un ti riesce

La minestra di pesce è una costante della cucina livornese: si cucinava nei tempi antichi e lo si fa tuttora utilizzando, ovviamente, tutti quei piccoli pesci da minestra, come il sarago, lo scorfano, la gallinella, la triglia, l’occhiata, lo zerro, il ghiozzo, insomma tutto il pesce povero.

36 – Tagliolini alla triglia… chi un si move un li piglia!

Chi è di Livorno quasi certamente avrà sentito parlare delle triglie alla livornese, conosciute praticamente ovunque; questo pesce infatti è uno dei tanti simboli della città, uno dei suoi vanti e motivo di orgoglio. Grazie all’aiuto del Bocca si vedrà come preparare i tagliolini alla triglia, un modo diverso per assaporare un pesce squisito.

46 – Spaghetti all’acciuga fresca… ‘na mangiata principesca!

Gli spaghetti all’acciuga fresca sono un’ottima idea per quando si ha poco tempo e si vuole, nonostante tutto, proporre un piatto di mare squisito. La ricetta si trova un po’ in tutta Italia ma il Bocca la rivisita personalmente in chiave livornese.

59 – Spaghetti alle patelle… li narravan le novelle

Gli spaghetti alle padelle, o meglio, patelle come si dovrebbero chiamare, sono un saporitissimo primo piatto di mare che si consuma volentieri a Livorno, città “di scoglio” esattamente come questi deliziosi molluschi. Le padelle si trovano in grande quantità sugli scogli e con un po’ di pazienza se ne può fare qualcosa di buono.

61 – Spaghetti alle arselle… sapori alle stelle!

Gli spaghetti alle arselle, o alle zighe, o alle telline, come dir si voglia, sono quel tipico piatto che si prepara quando si ha poco tempo a disposizione ma si vuole lo stesso gustare qualcosa di veramente buono e saporito. In questo caso si tratta di un primo di mare a base di questi molluschi amatissimi a Livorno: le arselle.

63 – Spaghetti ai ricci di mare… di sicuro da provare!!!

Preparare gli spaghetti al riccio è molto semplice: si tratta infatti di un piatto facilmente realizzabile da chiunque, basta munirsi di un apri ricci o di un paio di forbici, seguendo le direttive del Bocca, ed il gioco è fatto. Ovviamente occorrerà un po’ di tempo prima di aprire un centinaio di ricci, ma ne varrà la pena.

115 – Rigatoni al ragù di polpo… da fa’ fori in un sol colpo!

Con i rigatoni al ragù di polpo si rientra nella cucina prettamente di mare che a Livorno e nelle città costiere è particolarmente apprezzata. Ovviamente per ragù si intenderebbe il classico sugo a base di carne macinata, ebbene, in questa ricetta al posto della carne sarà utilizzato il polpo.

118 – Timballo di murena alla Pancaldi… vale più degli smeraldi!

Il timballo di murena alla Pancaldi prende nome dagli ottocenteschi stabilimenti balneari livornesi. La ricetta risale invece ai primi del ‘900 ed era consumata dai ricchi signori di Livorno. Si tratta in effetti di un piatto non troppo comune: è un timballo di riso in salsa di pomodoro e murena tagliata in piccoli pezzi. Il sapore è incredibilmente delicato e non ci meravigliamo del fatto che fosse una prelibatezza del tempo.

148 – Sburrita… e la fame è già sparita!

La sburrita è un piatto povero, una sorta di zuppa di baccalà, tipico dell’isola d’Elba. Anche in questo caso, come per il Gurguglione del quale abbiamo già parlato, servono pochi ingredienti e tutti poco dispendiosi. Per la cottura della zuppa servirà una mezz’oretta in modo che il sapore del pesce possa sprigionarsi a dovere.